IN DOTAZIONE AL MUSEO ETNOGRAFICO CERIGNOLANO VI E’ UNA GRANDE CAMPANA DI VETRO CON LA STATUA DI MARIA SS.MA DEL MONTE CARMELO (SEC. XX)


Nel ricco “corpus” di CAMPANE di VETRO con STATUE SACRE presenti sia nel MUSEO ETNOGRAFICO CERIGNOLANO (1979), sia nel DEPOSITO annesso allo stesso, una GRANDE CAMPANA di VETRO (h: cm. 73 x cm. Ø 35) che protegge una STATUA a MANICHINO, con arti impagliati artigianalmente con canapa e spago avvolti intorno a fili di ferro (SEC. XX).
Le estremità realizzate in ARGILLA risultano di buona fattura. Le MANI si pongono all’attenzione dell’osservatore mediante la morbidezza e plasticità nei movimenti. Le dita sottili, delicate, affusolate e soprattutto slanciate, danno, nell’insieme alle due artistiche mani, un senso di FRAGILITA’ e di ABBRACCIO rivolto ad ACCOGLIERE sotto la PROTEZIONE tutti i DEVOTI a LEI: VERGINE SANTISSIMA del MONTE CARMELO. La TESTA risulta molto rigorosa nella esecuzione e coperta da UNA PARRUCCA IN CANAPA LAVORATA A BOCCOLI cascanti fin sulle spalle. Nel braccio sinistro stringe il BAMBINELLO il quale, con il braccio destro, viene raffigurato nell’atto del BENEDIRE.
Le DITAanche se purtroppo spezzate, molto piccole da infondere tenerezza, denotano una attenta esecuzione lavorativa da parte dell’artigiano artista. Manca, purtroppo, il braccio sinistro del BAMBINELLO. La piccola STATUA è rivestita con ABITO di colore MARRONE dai bordi con FRANGIA dorata. Un COLLETTO merlettato è l’unica nota di colore BIANCOL’ABITO della VERGINE risulta composto da un ampio VELO che va a coprire il CAPO scendendo fluente per tutto il corpo fino giù sulla BASE lignea decorata a STUCCO color oro molto ossidato dal tempo. Sempre il VELO, color marrone chiaro, risulta bordato da una FRANGIA dorata lavorata. La parte anteriore del VELOsia destra che a sinistra è impreziosito da STELLE. Il VESTITO risulta stretto in vita da una CINTOLA che scende anche questo fin sulla base a coprire i piedi. Purtroppo non ci sono pervenuti la CORONA metallica che ornava il CAPO e lo SCAPOLARE senz’altro RICAMATO che doveva trovarsi alla BASE del NASTRO MARRONE che sorretto dalle ampie DITA scendeva davanti alla STATUA come una PAZIENZALa sola STATUA è stata donata, per il Museo Etnografico Cerignolano, dalla Sig.ra CONCETTA MANGINO-DINICOLAVITO l’8 gennaio 1978.
Cerignola, 15 luglio 2019                                Matteo Stuppiello

Cerignola – Museo Etnografico Cerignolano (1979) – Deposito annesso al Museo – Foto Michele Braschi – 13.7.2019.

Cerignola – Museo Etnografico Cerignolano (1979) – Deposito annesso al Museo – Foto Michele Braschi – 13.7.2019.

Cerignola – Museo Etnografico Cerignolano (1979) – Deposito annesso al Museo – Foto Michele Braschi – 13.7.2019.

Stampa questo articolo